Cosa sono i newsgroup?

In generale i newsgroup possono essere paragonati ai forum di discussione. L’idea alla base di Usenet, fin dagli inizi negli anni Settanta, era di trovare un modo di comunicazione semplice e rapido tra persone con gli stessi interessi. Se un tempo gli utenti di Usenet si scambiavano principalmente messaggi di testo, da alcuni anni i file allegati, i cosiddetti Binaries, godono di crescente popolarità.

Lo sapevate già? – Trends, News, Binaries: Usenet comincia dove finisce Internet!
Sapevate già che attualmente Usenet ospita oltre 110.000 newsgroup? Complessivamente in Usenet si trovano oltre 2.500 terabyte di dati di ogni genere. In base alle stime, ogni giorno si aggiungono oltre 5.000 gigabyte.

Newsgroup binari

I newsgroup sono la vera “ricchezza” di Usenet. Al loro interno si trova una quantità incredibile di informazioni e dati. Nei cosiddetti newsgroup binari vi sono i Binaries (in italiano: file binari). I file binari corrispondono a dati grezzi che possono assumere le forme più diverse. In generale questi dati (spesso: file RAR) sono frammentati in file singoli più piccoli, compressi e allegati al newsgroup.

Un breve esempio servirà a chiarire la struttura dei newsgroup binari e il loro utilizzo. Supponiamo che stiate cercando del freeware per Mac o PC. Se il vostro newsreader dispone di questa funzione utilizzerete un “motore di ricerca per newsgroup”. Al suo interno potrete scegliere di cercare in base a un contenuto concreto: file, immagini o articoli. Nella fase successiva inserirete il termine di ricerca, ad es. “Freeware”. A conclusione della ricerca comparirà un elenco di newsgroup contenenti il termine di ricerca che avete inserito.

In base a questa ricerca specifica consulterete dunque per primi newsgroup come “a.binaries.mac”, “a.b.comp” o “a.b.freeware”. Ovviamente è anche possibile effettuare una ricerca in base a un determinato newsgroup. A tal scopo l’utente deve prima imparare a conoscere la struttura del titolo di un newsgroup. Ai principianti sarà utile un piccolo “gioco mnemonico”. La struttura alla base del nome di un newsgroup ha il formato seguente: gerarchia.sottogerarchia.argomento.

Ecco il formato relativo all’esempio riportato sopra:

newsgroup-hierarchy_en

Di particolare interesse si rivela anche in questo caso uno sguardo al passato di Usenet. I “big eight” tra le gerarchie tradizionali sono comp., news., rec., sci., soc., talk., misc. e alt.. La gerarchia nominata per ultima è la più recente tra i “big eight”.

Hierarchien

Per facilitare l’utilizzo dei vari newsgroup da parte degli utenti, nel corso degli anni questi si sono scambiati una serie di consigli d’uso, creando la cosiddetta netiquette.

Excursus: la ricerca in Usenet
Non solo per la necessità iniziale di abituarsi al titolo dei newsgroup, ma anche per l’incredibile quantità di informazioni e dati, la ricerca in Usenet è piuttosto complicata per i principianti, che spesso non si sanno orientare e non riescono ad ottenere i risultati di ricerca desiderati. Come riuscire ad avere la situazione sotto controllo e trovare esattamente quello che si cerca? Esistono due modi per trovare i contenuti in Usenet. Come in Internet, anche in Usenet gli utenti hanno a disposizione speciali motori di ricerca, i quali cercano in Usenet allo stesso modo dei famosi motori di ricerca di Internet. Sul sito http://newsgroupreviews.com/usenet-search-engines.htm troverete alcuni motori di ricerca che possono essere utili per cercare in Usenet. Ancora più semplice è la ricerca in Usenet attraverso la funzione di ricerca integrata nel newsreader. Quest’ultima presenta l’innegabile vantaggio di non dover scaricare alcun software, eventualmente con costi minori e scaricando direttamente il file trovato. I download dei file spesso si effettuano mediante un newsreader. È anche possibile abbonarsi ai newsgroup. In questo caso gli utenti abbonati vengono avvisati ogni volta che compare un nuovo post nel newsgroup. Questo facilita enormemente la ricerca di contenuti di interesse.

Esattamente come i testi, tutti i contenuti di Usenet possono essere inviati, caricati o scaricati. Gli utenti di Usenet sono tenuti a caricare e scaricare esclusivamente contenuti dei quali possiedono i diritti ovvero che non violano diritti di terzi (“freeware”). I contributi disponibili non vengono memorizzati per sempre, bensì dopo un determinato periodo di tempo, il cosiddetto tempo di ritenzione (in inglese “retention time”), vengono cancellati dal server.